OGGETTO: 16 ottobre del 1943, il "sabato nero" del ghetto di Roma

 

Alle 5.15 del mattino le SS invadono le strade del Portico d'Ottavia e rastrellano 1024 persone, tra cui oltre 200 bambini. Due giorni dopo, alle 14.05 del 18 ottobre, diciotto vagoni piombati partiranno dalla stazione Tiburtina. Dopo sei giorni arriveranno al campo di concentramento di Auschwitz in territorio polacco. Solo quindici uomini e una donna ritorneranno a casa dalla Polonia. Nessuno dei duecento bambini è mai tornato.

Il Vivona ricorda.

 

Roma, 16/10/2017

 

F.to Il Dirigente Scolastico

Prof.ssa Daniela Benincasa

Inizio