Oggetto: individuazione locali soggetti al divieto di fumo e relativa vigilanza                                                                     

           

IL DIRIGENTE  SCOLASTICO 

  • VISTA la Legge 11 novembre 1975, n. 584;
  • VISTA la Legge 16 gennaio 2003, n. 3 in Gazzetta Ufficiale n. 15 del 20 gennaio 2003 (art. 51 tutela non fumatori) - Disposizioni ordinamentali in materia di pubblica amministrazione;
  • VISTA la Legge 448 del 28 dicembre 2001 - Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello stato - art. 52 comma 20 (aumento delle sanzioni per la violazione del divieto di fumo previste dall’art. 7 legge 584/1975) ;
  • VISTA la Legge 30 dicembre 2004, n. 311 "Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge finanziaria 2005)" commi 189-191(aumento delle sanzioni per la violazione del divieto di fumo previste dall’art. 7 Legge 584/1975);
  • VISTA la Direttiva del Presidente Consiglio dei Ministri del 14/12/1995 - Divieto di fumo in determinati locali della pubblica amministrazione o dei gestori di servizi pubblici;
  • VISTA la Legge 31 ottobre 2003, n.306 - art. 7;
  • VISTO il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 23 dicembre 2003 - Attuazione dell'art. 51, comma 2 della legge 16 gennaio 2003, n. 3 (e i relativi allegati tecnici);
  • VISTA la Circolare 28 marzo 2001, n. 4 Ministero Sanità - "Interpretazione ed applicazione delle leggi vigenti in materia di divieto di fumo";
  • VISTO il Decreto Ministero della Salute - Circolare 17 dicembre 2004 - Indicazioni interpretative e attuative dei divieti conseguenti all'entrata in vigore dell'articolo 51 della Legge 16 gennaio 2003, n. 3, sulla tutela della salute dei non fumatori;            
  • VISTI gli Atti di Intesa Stato – Regioni in materia di divieto di fumo del 21.12.95, del 24.07. 03 e del 16.12.04;
  • Vista l’ordinanza del Ministro della Salute del 26/06/2013;
  • VISTO il Decreto legge 12 settembre 2013, n. 104;

  DISPONE  E  COMUNICA

che il divieto di fumo (esteso alle sigarette elettroniche) è operante in tutti i locali e le aree di pertinenza, interne ed esterne, di ciascuna delle due sedi questo Istituto.

Si ricorda, altresì che i soggetti preposti a vigilare sull’osservanza del divieto di fumo sono:

  • il Prof. Paolo Lauciani (sede via della Fisica)
  • la Prof.ssa Claudia Maccari (sede via della Fisica)
  • il Prof. Marco Lepri (sede via V. Brancati)
  • la Prof.ssa Paola Gentile (sede via V. Brancati)

Essi, nell’esercizio delle loro funzioni, hanno il potere di chiedere le generalità di eventuali trasgressori alla legge sul divieto di fumo e di comminare le sanzioni previste, da € 27,50 a € 275,00 (la sanzione è raddoppiata qualora la violazione sia commessa in presenza di una donna in evidente stato di gravidanza o in presenza di lattanti o bambini fino a dodici anni), verbalizzandole con l'apposita modulistica e notificando, tramite gli uffici amministrativi, la trasgressione alle famiglie dei minorenni sorpresi a fumare nonché ai trasgressori, comunque identificati, che hanno rifiutato la notifica.

 

Roma, 02/10/2017

 

F.to Il Dirigente Scolastico

Prof.ssa Daniela Benincasa

Inizio